Un Alfiere della Repubblica

Un Alfiere della Repubblica

Un Alfiere della Repubblica

Questa non è una "mia" storia, non conosco il protagonista, ma volevo segnalarla. Forse la conoscete già visto l'impatto nazionale. Qualche giorno fa, il presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha inserito tra gli Alfieri della Repubblica (ragazzi under 18 anni che si sono distinti per meriti) anche un bambino di Concordia. Qui il link del servizio TgR dove la madre lancia anche un appello d'aiuto: https://www.rainews.it/tgr/veneto/video/2021/03/ven-Veneto-Venezia-Concordia-Sagittaria-Mattia-Piccoli-11-anni-Alfiere-della-Repubblica-1c31be10-9911-49a4-aef8-afc30d609317.html Qui sotto la motivazione della presidenza della Repubblica.
Mattia Piccoli, 11 anni, residente a Concordia Sagittaria (VE) - Per l’amore e la cura con cui segue quotidianamente la malattia del padre e lo aiuta a contrastarla. Il suo impegno è quanto mai prezioso: non è frequente che un giovanissimo svolga, con tanta dedizione, il compito di caregiver tuttavia la sua esperienza è un esempio anche per i coetanei; Mattia è stato premiato come il più piccolo caregiver all'Alzheimer Fest di Cesenatico 2020. Ha scoperto sin da piccolo cosa vuol dire avere in famiglia una persona cara affetta da una malattia degenerativa, e perciò bisognosa di attenzione e di cure amorevoli. Quella persona cara era il papà di Mattia. Il bambino ha compreso le ragioni delle mancanze del padre, dei suoi vuoti di memoria. E ha cominciato ad aiutarlo, facendolo “restare attivo" il più possibile, stimolandolo insieme alla mamma a compiere gesti apparentemente semplici come preparare da sé il cambio prima di una doccia o cucinare insieme i biscotti da portare a scuola e dividere con i compagni. Mattia continua il suo impegno, cercando di creare situazioni di gioco con il papà, anche per stimolare la sua mente e la sua memoria. Talvolta capita che il papà sia spaventato per qualcosa, e allora è Mattia che lo tranquillizza, invertendo in qualche modo i ruoli naturali.